Test rapido streptococco beta emolitico - Dottore Oliva Sergio

Vai ai contenuti
Test rapido per streptococco beta emolitico
Panoramica
    
Il test per la ricerca dello streptococco, noto anche come test  rapido per la ricerca dello streptococco o test rapido per SBEA  (streptococco beta emolitico di gruppo A) è un esame che determina se si  è stati infettati da un tipo di batterio chiamato streptococco di  gruppo A nella gola. Questo batterio provoca un'infezione nota come  faringite streptococcica (mal di gola da streptococco).


Uso  

Le infezioni streptococciche sono molto comuni, soprattutto nei  bambini tra i 3 e i 15 anni di età. L'infezione si trasmette per  contatto con il muco o la saliva infetti. Di solito il medico consiglia di eseguire il test rapido per la  ricerca dello streptococco in presenza di mal di gola e febbre.

Altri  segni di un'infezione streptococcica includono:  
         
  • difficoltà a deglutire
  •      
  • mancanza di appetito
  •      
  • brividi
  •      
  • mancanza di energia
  •      
  • linfonodi doloranti o gonfi  

In certi casi, i soggetti affetti da infezione streptococcica  presentano un'eruzione cutanea rosacea che al tatto assomiglia alla  carta vetrata. Dato che il mal di gola da streptococco è meno comune  negli adulti, il medico porrebbe non richiedere un test rapido per la  ricerca dello streptococco a meno che non riscontri una combinazione di  mal di gola grave o ricorrente, febbre e linfonodi della gola  ingrossati.

Procedure  

Il test rapido per SBEA è semplice e può essere eseguito nella  maggior parte degli studi e ambulatori medici. Non occorre prepararsi in  anticipo. Prima del test, il medico esamina la bocca del paziente per  vedere se sono presenti aree rosse e gonfie o altri segni di infezione.  Il medico chiede di aprire la bocca e usa un abbassalingua di legno per  tenere abbassata la lingua.
    
A questo punto, il medico utilizza un bastoncino cotonato  (tampone faringeo) per strofinare la parete posteriore della faringe  (gola) e ottenere un campione per il test. È possibile che il medico  ripeta questa operazione un paio di volte per ottenere risultati più  accurati. Infine, i tamponi faringei vengono esaminati con un kit per  verificare la presenza degli streptococchi di gruppo A.
    
Il test non è doloroso, ma può provocare un leggero fastidio e la  posizione del tampone faringeo può indurre il riflesso del vomito. Nel  caso di un test rapido eseguito su un bambino, si consiglia di farlo  sedere sulle ginocchia e afferrarlo per le braccia, poiché potrebbe  essere necessario trattenerlo.

Risultati  

Il test rapido per SBEA impiega circa 15 minuti di tempo. Un  risultato positivo significa che gli streptococchi di gruppo A sono  presenti nella gola e potrebbe essere in corso un'infezione. Un  risultato negativo significa che tali batteri non sono presenti nella  gola.
    
Sebbene il test rapido sia piuttosto attendibile, gli antibiotici  e i collutori antisettici possono influire sui risultati dell'esame.  Ricordarsi di informare il medico se si assumono antibiotici. Sapendo di  doversi sottoporsi a un test a breve scadenza, evitare l'uso di  collutori che potrebbero produrre risultati falsi negativi.
    
In certi casi, in presenza dei sintomi della faringite  streptococcica e un risultato negativo, il medico può scegliere di  prescrivere un esame colturale. L'esame colturale è simile al test  rapido per SBEA ma l'analisi del campione ottenuto è molto più  approfondita. Questo esame è anche più costoso e richiede più tempo per  fornire i risultati, dato che i batteri eventualmente presenti sui  tamponi faringei vengono coltivati affinché possano svilupparsi. Un  esame colturale può confermare la presenza degli streptococchi di gruppo  A.
    
È importante notare inoltre che un test rapido ricerca  esclusivamente un solo tipo di batterio: lo streptococco beta emolitico  di gruppo A. Pertanto, se il risultato è negativo, potrebbe pur sempre  sussistere un'infezione provocata da un altro tipo di batterio o virus.

Cure successive  

Il test è molto facile e veloce e non comporta alcun rischio o  effetto collaterale. Nel caso di esito positivo per lo streptococco, il  medico prescrive antibiotici e consiglia di bere liquidi caldi e di fare  gargarismi con acqua salata.
    
Nel caso di esito negativo, ma pur sempre in presenza di mal di  gola, il medico potrebbe esaminare le altre possibili cause, fra cui le  infezioni dovute ad altri batteri o virus.
    
Se l'infezione streptococcica non viene trattata, può portare a  patologie più gravi come la polmonite streptococcica, l'otite, la  meningite, l'infiammazione renale e la febbre reumatica. In presenza di  qualsiasi sintomo della faringite streptococcica rivolgersi prontamente  al medico.
Torna ai contenuti